Torta salata agli asparagi con farina di amaranto

Primavera, tempo di asparagi! Non potevo certo perdere occasione per preparare una ricetta allegra e sfiziosa: la torta salata agli asparagi con farina di amaranto, una delizia per gli occhi e per il palato. La quiche è composta da un guscio di croccante pasta brisée e da un ripieno di asparagi, cipolle e uova. È semplicissima da preparare e ottima da gustare anche a colazione! L’aroma caratteristico della farina di amaranto si sposa alla perfezione con il sapore intenso degli asparagi: non ti resta che provarla! 

Questa ricetta è pensata anche per chi segue la dieta dei gruppi sanguigni del dottor Mozzi ed è adatta a chi è di gruppo 0, A e AB.

Chi è di gruppo B può sostituire la farina di amaranto con una farina consentita. Come alternativa consulta la ricetta della pasta brisée di riso adatta a tutti i gruppi sanguigni.

Torta salata agli asparagi con farina di amaranto senza glutine e latticini

 INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 22 CM

◊ ◊ ◊

PER LA PASTA BRISÉE DI AMARANTO

1 uovo

300 g di farina di amaranto

120 ml di acqua

60 g di olio extravergine d’oliva

un cucchiaino raso di sale rosa dell’Himalaya

◊ ◊ ◊

PER IL RIPIENO

300 g di asparagi

2 uova

150 ml di latte di soia

2 cipolle

q.b. olio extravergine d’oliva 

q.b. sale rosa dell’Himalaya

Torta salata agli asparagi con farina di amaranto senza glutine e latticini

COME PREPARARE LA TORTA SALATA DI ASPARAGI CON FARINA DI AMARANTO 

In una ciotola capiente mescola la farina di amaranto insieme a un cucchiaino raso di sale rosa dell’Himalaya, dopodiché aggiungi l’olio extravergine d’oliva e l’uovo sbattuto.

Impasta gli ingredienti con le mani fino a ottenere un composto sabbioso, versa gradualmente l’acqua e continua a lavorare l’impasto energicamente.

Non appena inizia a prendere consistenza, trasferiscilo su un piano di lavoro e continua a impastarlo fino a creare un panetto morbido e omogeneo. Avvolgilo con un velo di pellicola trasparente e riponilo in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, disponi sul piano di lavoro un foglio di carta da forno e stendi sopra di essa la pasta brisée, infarinandola leggermente affinché non si attacchi al mattarello. 

Una volta ottenuta una sfoglia sottile circa 3-4 mm, ungi con poco olio extravergine d’oliva uno stampo per crostate e infarinalo su tutta la superficie. Appoggia lo stampo sopra la sfoglia, passa una mano sotto di essa e capovolgila velocemente: in questo modo la pasta brisée rimarrà intatta e non si romperà.

Fai aderire la pasta brisée ai bordi dello stampo, rimuovi la sfoglia in eccesso e forma con essa dei cordoncini. Procedi ora con la cottura in bianco: bucherella il fondo con i rebbi di una forchetta, ricopri la pasta con un foglio di carta da forno e adagia su di essa dei ceci o dei fagioli, in modo tale che non si deformi. Infornala a 180° per 15 minuti e intanto prepara il ripieno.

Lava gli asparagi, rimuovi la parte più dura del gambo e tagliali a pezzetti piccoli. Pulisci le cipolle, affettale e falle appassire per qualche minuto con un filo d’olio extravergine d’oliva. Aggiungi gli asparagi, un pizzico di sale e poca acqua sul fondo. Copri con un coperchio e lasciali cuocere per 15-20 minuti, finché non risultano abbastanza morbidi.

Prepara anche una semplice pastella, mescolando due uova sbattute con il latte di soia. Volendo, puoi utilizzare anche il latte di mandorle fatto in casa e insaporirla con una spezia a piacere. Io ho scelto la noce moscata, adatta a chi è di gruppo A, B e AB. 

Una volta cotta alla cieca la pasta brisée, farciscila con gli asparagi e con la pastella appena realizzata, cercando di distribuirla in modo omogeneo. Decora la superficie con i cordoncini di pasta di brisée, formando una sorta di gratella. Ora non ti resta che infornare la torta salata agli asparagi nel forno ventilato preriscaldato a 180° per 30 minuti. Se utilizzi il forno statico puoi alzare la temperatura a 200°.

Non appena risulta dorata in superficie, sfornala e lasciala intiepidire leggermente prima di servirla. La torta salata agli asparagi è ottima da gustare anche a colazione: puoi prepararla la sera e conservarla in frigorifero coperta con un foglio di alluminio. La mattina non ti resta che scaldarla per qualche minuto in forno e servirla!

Torta salata agli asparagi con farina di amaranto senza glutine e latticini


Hai appena letto:
recipe image
Ricetta
Torta salata agli asparagi con farina di amaranto
Pubblicata il
Voto
51star1star1star1star1star Based on 4 Review(s)

Lascia un commento